Caro Beppe Grillo



Beppe Grillo


Egregio sig. Beppe Grillo,
le sue velleità da aspirante politico erano palesemente troppo ambiziose e pretenziose; la momentanea illusione di Paternopoli ha avuto la sua tragica fine contro il muro dei no dei capi partito.Giustifica
Ma cosa si aspettava? Che le aprissero le porte del PD con un sorriso ed una pacca sulle spalle?
Con tutto rispetto per la sua persona, mi permetta di dirle che lei non ha affatto le carte in regola per potersi candidare ad un partito e non riesco a comprendere come non se ne voglia fare una ragione. Voglio dire, ha mai pensato di corrompere qualche agente della Guardia di finanza o prendere a morsi la caviglia di un pubblico ufficiale durante una perquisizione? Ha mai pensato a qualche finanziamento illecito o truffa ai danni dello Stato? E qualche cenetta con esponenti della mala? No?! Non le è mai passato per la mente che se vuole candidarsi dovrebbe rimboccarsi le maniche e darsi da fare?
Mi scusi, ma non la capisco davvero. Provi almeno a farsi strada con un vilipendio alla bandiera italiana o almeno inizi a regalare favori a ragazzotte in cambio di sesso! Possibile che le si debba dire tutto???


Guardi, concordo con coloro che sostengono che un pagliaccio come lei non possa entrare in politica; non se la prenda, ma sono parole assolutamente condivisibili. Lei non comprende che la politica è una cosa seria, diamine! Non può salire al potere uno che raccoglie firme per mandar via i condananti dal Parlamento, che sostiene le Liste Civiche, che è contro le innumerevoli legislature dei politici, che denuncia le banche, che è contro la casta dei giornali, che è per uno Stato laico, che è contro il conflitto di interessi, che sostiene De Magistris e la Forleo, che vuole fuori dalla polizia gli agenti condananti, che sostiene le energie rinnovabili e non gli inceneritori ecc ecc ecc...

Deve prendere esempio dal Presidente del Consiglio, dannazione! Guardi lui, l'emblema della serietà e dell'onestà: lui che grazie alla prescrizione s'è salvato dai reati di corruzione, finanziamento illecito ai partiti, corruzione giudiziaria, falso in bilancio , lui che grazie all' archiviazione per scadenza dei termini di indagine s'è salvato dai reati di concorso in strage, concorso esterno in associazione mafioso e riciclaggio di denaro sporco, lui che s'è fatto le leggi ad personam, lui che è per il nucleare, lui che fotte a destra e manca ed elargisce favori a perfette oche, lui che è per l'energia nucleare, lui che vede sventolare la bandiera comunista ogni volta che si leva una voce dissonante, lui che dà del "coglione" a chi vota sinistra, lui che vuole far costruire il ponte sullo stretto suscitando svenimenti ed infarti tra ingegneri e geologi, lui che fa le corna in pubblico, lui che chiama "zoccola" una compagna di partito, lui che simula una mitragliata verso qualche esponente scomodo del giornalismo, lui che definisce "eroe" il mitico Mangano, lui che afferma e nega uno stesso concetto a distanza di poche ore ecc ecc ecc....

Nondimeno, tutti gli esponenti degli altri partiti, tra cui figura il suo ambito PD, fanno di tutto per imitare il Cavaliere, cercando ognuno di fare quel che può: approvando la legge sull'indulto per esempio. Ecco sig. Grillo, la vera opposizione non la fa uno scapestrato come Di Pietro, ma la fa chi tacitamente accetta l'operato della maggioranza fingendo dissenso in pubblico. Ecco, lei non avrebbe speranze nel PD, se ne convinca!

E dunque concordo con coloro che l'aggrediscono per la decisione di candidarsi! Che poi sono gli stessi che la insultavano per la decisione di non candidarsi, accusandola di ciarlare e basta. E mi pare giusto: due referendum, le Liste civiche, i meetup, gli spettacoli in giro per l'Italia, le varie iniziative come "Fiato sul collo" o "Come avere il risarcimento per i tango bond" sono inezie di poco canto, mio caro Grillo. Tutto populismo!
Che lei si candidi o meno, quindi, sbaglia in ogni caso!
Ci pensi dunque, si faccia un esame di coscienza!
E non provi a pensare che i segretari del PD abbiano rifiutato la sua candidatura perchè altrimenti avrebbe stravinto! Sondaggio de L'Espresso a parte, in Italia nessuno la vuole, se ne capaciti! Noi Italiani preferiamo Pinocchio al grillo parlante!


Profilo dell'autore

HYBRIS: femmina (ma non troppo), geofisica di professione, scrivo per diletto. Chi mi ispira? Da Nietzsche a Voltaire, dal Maestro - quello finnico - a King, passando per tutti i piccoli grandi eroi della porta accanto che rendono questo mondo migliore. Amo: il culture shock, il fango e le stelle, i concerti, le avventure ed i posti inesplorati, l'incertezza, l'umiltà superba di chi ha cuore e menti grandi, gli animi caparbi.

Posta un commento Default Comments

emo-but-icon

Seguici!

Hybris&Joshua. Powered by Blogger.

HOT

NEW

Translate this blog!

Visite Totali

Mappa Visitatori

item
"