Greenpeace, la tua battaglia all'OGM è un crimine: parola di un tuo fondatore



Iniziative contro le trivellazioni selvagge nell’Artico, lotta all’uso del carbon fossile, proteste (anche eclatanti) contro la pesca di balene e delfini: Greenpeace ha da sempre condotto battaglie largamente condivisibili che dagli anni 80, periodo in cui è stata fondata, hanno portato a grandi successi in materia di salvaguardia ambientale.

Non sempre, tuttavia, Greenpeace si è resa protagonista di iniziative condivisibili. In diversi casi, le sue prese di posizione hanno trovato l'avversione di buona parte della comunità scientifica. E non solo: ad oggi, uno dei maggiori detrattori di Greenpeace è, udite udite, un suo ex-membro e fondatore, tal Patrick Moore.
Nel numero di maggio 2014 de ‘Le Scienze’ è riportata una sua intervista che spiega bene le ragioni all'origine della sua scelta.

Siamo nel 1985, Moore fu protagonista di accese proteste contro le sperimentazioni della bomba H in Alaska, lo scarico illegale di rifiuti e la pesca di balene; poi qualcosa è cambiato. 

Patrick Moore, uno dei fondatori di Greenpeace, ai tempi delle proteste contro la bomba H in Alaska
Una volta scoperto che il cloro è un componente delle diossine (note sostanze cancerogene), Greenpeace iniziò una forte opposizione all’utilizzo del cloro; un’opposizione scellerata, dato che il cloro viene utilizzato per disinfettare l’acqua potabile e per la produzione di circa il 75% degli antibiotici. Greenpeace ignorava tutto questo, non sentiva ragioni  ed è qui che è avvenuta la rottura con uno dei fondatori.
Patrick Moore, allora come oggi, era convinto che su temi complessi quali l’utilizzo del cloro, fosse necessario tenere conto dell’evidenza scientifica, necessitando del coinvolgimento di figure esperte in materia; non si trattava infatti di pesca selvaggia e di bomba H per cui non bisognava essere biologi o fisici per capire che fossero deprecabili.

Il Golden Rice deve il caratteristico colore giallo alle notevoli quantità di beta-carotene, precursore della vitamina A

Oggi Greenpeace si oppone fortemente all’utilizzo di piante geneticamente modificate (caso del Golden Rice): distrugge i raccolti, impedisce la ricerca e diffonde notizie palesemente false (“l’OGM fa venire il cancro”) ignorando le evidenze scientifiche.
Negli anni ’80 era il caso del cloro, oggi è quello del Golden Rice, dice Moore. Questa varietà di riso è arricchita in beta-carotene, precursore della vitamina A di cui, secondo l’OMS, circa 130 milioni di persone nel mondo sono in forte carenza. Si stima che ogni anno vi siano tra i 250.000 e 500.000 nuovi casi di cecità permanente dovuti alla carenza di vitamina A e ad esserne principalmente affetti i bambini (che nella metà dei casi non giungono all’anno di vita) e gli abitanti di baraccopoli urbane. 

L’utilizzo del Golden Rice, per giunta a costo zero (dato che il suo creatore Ingo Potrykus ha scelto il no-profit) porterebbe benefici notevoli a tutta quella fascia della popolazione mondiale che fa del riso la propria unica fonte di nutrimento. Eppure Greenpeace vi si oppone, distruggendo i campi di prova ed adducendo svariate giustificazioni, puntualmente smentite dalle evidenze scientifiche. A causa di tale condotta, Patrick Moore ha ipotizzato l’accusa di crimine contro l’umanità in quanto "si tratterebbe si attacchi estesi e sistematici contro popolazioni civili diretti a provocare sofferenze o gravi lesioni all'integrità fisica e mentale" (dallo Statuto di Roma).

Quella di Moore potrà sembrare una mossa esagerata, un azzardo, ma fa riflettere sulle conseguenze di un approccio semplicistico ed oscurantista a temi tutt'altro che semplici e dall'impatto notevole sulla salute umana.

Liberamente tratto da 'Le Scienze', 72-75 Maggio 2014


Come viene creato il Golden Rice? (fonte)



Profilo dell'autore

JOSHUA: Adulto, ma ancora un po’ bimbo dentro, geofisico ma anche chitarrista, sono un inguaribile appassionato di scienza e fotografia. Per non parlare dell’Heavy Metal, la politica, la satira ed i farfalloni panna e prosciutto! Scrivo sul blog per diffondere notizie, scoperte, riflessioni che sarebbe sprecato tenere per sé.

Posta un commento Default Comments

emo-but-icon

Seguici!

Hybris&Joshua. Powered by Blogger.

HOT

NEW

Translate this blog!

Visite Totali

Mappa Visitatori

item
"